I “BREVETTI” sono rivolti all’Esploratore e alla Guida del quarto e quinto anno che desiderano affermare le
loro competenze. Essere persona capaci di fare le cose fatte bene nella vita, nel reparto e nella comunità.

Art. 37 BREVETTO DI COMPETENZA

L’esploratore e la guida, in questa fase della loro crescita, conquisteranno il Brevetto
di Competenza, seguendo un percorso personale e specifico, progettato con i Capi del Reparto ed il Maestro di Competenza.
Il Sentiero di competenza porterà l’E/G ad aumentare la base di conoscenze tecnico-pratiche, così da essere sempre più
punto di riferimento per i piccoli e un/a protagonista nella realizzazione delle imprese di Reparto e di Squadriglia. La
competenza richiede:
• una scelta precisa e consapevole;
• un’applicazione costante e sistematica;
• l’intenzione di farne partecipi gli altri, mettendo a frutto il saper fare già acquisito in stile di servizio al prossimo.

Mediante il lavoro consapevolmente scelto e sistematicamente perseguito, gli E/G avranno la possibilità di collaudare il loro
grado di maturità e quindi di consolidare il loro carattere. Attraverso le tecniche, che la competenza comporta, riscopriranno
la vita scout ad un grado più alto di applicazione, ne avvertiranno la ricchezza e riceve-ranno uno stimolo adeguato al loro
bisogno di attività ed alloro impulso creativo. Il percorso verso il Brevetto di Competenza avverrà con lo stile del dare il
meglio di sé in ogni circostanza, a misura delle potenzialità di ogni E/G, secondo un progetto personale che non è
schematizzabile, con genericità, a priori. Per questi motivi, ogni ragazzo e ragazza potrà con-seguire un solo Brevetto di
Competenza, o tutt’al più due, che siano comunque affini. Per queste sue caratteristiche il brevetto di competenza
rappresenta un esempio concreto di meta, che può aiutare l’E/G ad acquisire esperienza con questo strumento del sentiero.

Per acquisire il Brevetto di Competenza occorre:
• conquistare specialità che l’E/G riterrà più idonee per il raggiungimento del proprio brevetto;
• aver convenientemente approfondito il Brevetto prescelto dimostrando effettiva capacità, affidabilità tecnica di grado
elevato in situazioni concrete, capacità di coprire ruoli di responsabilità nelle imprese – dal punto di vista tecnico – e
comprensione del concetto che si è utili soltanto se si è capaci;
• aver partecipato a un momento di confronto sul piano della competenza (incontri, corsi, cantieri, campi o altre attività
organizzate a livello di Zona, Regione, Settore, nazionali, tanto dall’Associazione che non);
• aver sperimentato l’incarico di Maestro di specialità in Squadriglia o in Reparto.
• Al riconoscimento della conquista di un Brevetto di Competenza da parte del Consiglio della Legge corrisponde
l’assegnazione del distintivo corrispondente.

Con la Carta di Competenza i Capi accompagnano scout e guide verso il Brevetto così che gli EG vivano il cammino della competenza nello spirito e con lo stile dell’impresa, in analogia a quanto facilitato dalla Carta di Specialità, ma con un livello più elevato di consapevolezza e complessità. Gli impegni per conquistare il Brevetto di Competenza saranno vissuti principalmente nelle imprese di Reparto e di Squadriglia. Accanto agli stimoli offerti dalla vita della comunità di Reparto, ogni E/G sarà accompagnato verso il Brevetto di Competenza da un Maestro di Competenza che potrà essere uno scout o guida già in possesso del medesimo Brevetto o di uno relativo ad una tecnica affine, da un Capo oppure da un adulto esterno all’associazione in possesso delle capacità tecniche attinenti il Brevetto.

 

L’elenco dei “Brevetti di competenza” è il seguente:

Elenco brevetti

Amico della natura
Animazione espressiva
Animazione giornalistica
Animazione grafica e multimediale
Animazione internazionale
Animazione religiosa
Animazione sportiva
Guida alpina
Mani Abili
Nocchiere
Pioniere
Soccorso
Sherpa
Skipper
Timoniere
Trappeur

Sei pronto? Allora Iniziamo!
Scarica la Carta delle Competenze rev00 e consegnala ai tuoi capi.